Salta al contenuto

Blog Archives

N’Albero: a Napoli l’albero più alto del mondo

N’Albero, inaugurato questa settimana a Napoli, è l’albero di Natale da guiness dei primati. E ora tutto è magia.

 

N’Albero è stato finalmente inaugurato e ha aperto le sue porte (anzi i suoi rami) alle migliaia di cittadini e turisti giunti da tutto il mondo per ammirare l’albero di Natale più alto del mondo. Dopo le aspre polemiche dei mesi scorsi relative alla realizzazione di questa imponente costruzione natalizia.

L’inaugurazione della struttura è avvenuta alla presenza dei principali Enti Istituzionali della città partenopea, l’accensione ufficiale è stata effettuata dal Sindaco Luigi De Magistris, che con orgoglio ha dichiarato: “Napoli è già prima a livello di crescita turistica e culturale con quest’albero non può che consolidare la sua posizione di forza nel mondo, si parla di Napoli in tutto il mondo e sono arrivate richieste di turisti anche per quest’opera ingegneristica”.

N’Albero ha segnato il record di albero più alto del mondo con i suoi 40 metri di altezza e una base di 900 metri quadrati. Una costruzione interamente realizzata in acciaio e ferro. Il luminoso albero di Natale, costruito da Italstage alla rotonda Diaz sul lungomare di Napoli, dotato di ascensore per permettere a tutti di visitare ogni piano, ospita tre terrazze panoramiche, ristorante, bar, attrazioni per i bambini e 15 stand dedicati a prodotti di ogni tipo per soddisfare tutte le esigenze dello shopping natalizio: Flor do’ Café, Decò, Scaturchio, Fontel, Grimaldi, Renault, Vodafone, Allianz, Brognuolo, Clendy, Franchetti, Nemea, Mocks Mondadori e Regina Gennaro.

E’ un momento bellissimo per Napoli. – ha dichiarato Pasquale Aumenta della società di allestimenti Italstage –C’è tanta gente che viene per visitare la città e N’Albero sarà il valore aggiunto in questo periodo natalizio. Non è disponibile neanche un posto letto in questo periodo in città, ci sono dei turisti che hanno dovuto pernottare a Salerno perché Napoli è piena. Queste sono soddisfazioni”.

L’albero di Natale di Napoli sarà inserito nel Guiness dei Primati non solo per la sua grandezza, per il numero delle luci, ben 1.300.000 led multicolore, 3.000 piante verdi come ornamento, ma soprattutto perché è il primo albero transitabile ovvero il primo albero che permette di essere visitato internamente. Un vero e proprio grattacielo a forma di albero di Natale. N’Albero è una vera rivoluzione.

All’interno di N’Albero nei prossimi giorni si susseguiranno interessanti eventi dal coro gospel, eventi eno-gastronomici come “Food & Wine” per permettere ai turisti di conoscere e assaporare le eccellenze del territorio partenopeo, eventi per i bambini come la nuvola di acqua e aria, il presepe, lezioni di yoga, contorsionisti e acrobati e molto altro. E a Capodanno resterà aperto tutta la notte per festeggiare insieme l’arrivo del nuovo anno.

La struttura è visitabile ogni giorno e sarà aperta dalle ore 10:00 alle 24:00 fino a marzo 2017.

Il biglietto di ingresso costa 8 euro, costo che ripagherà i costi comunali per la sua realizzazione.

Fonti: Voce di Napoli, NapoliToday.

Di seguito il video dell’inaugurazione:

0 Continua a leggere →

Immacolata a Napoli: gli eventi da non perdere

Tantissime splendide sorprese per il ponte dell’Immacolata a Napoli

 

Tra qualche giorno avranno inizio le festività natalizie e a dargli il benvenuto sarà proprio il lungo Ponte dell’Immacolata. Come ogni anno la città di Napoli regalerà a residenti e turisti tantissimi eventi ed interessanti iniziative.

Il fulcro del Natale a Napoli sarà San Gregorio Armeno, che da sempre attira visitatori da tutto il mondo e dove è possibile vivere l’atmosfera e la magia grazie alle botteghe e ai suggestivi personaggi del Presepe. E come novità quest’anno anche Trump, neo-eletto Presidente degli Stati Uniti, e Hillary Clinton, uscita invece sconfitta dalle Elezioni presidenziali, saranno presenti tra le pregiate statuine realizzate dai mastri artigiani di Napoli.

Arte e cultura saranno le vere protagoniste di queste giornate, infatti, proprio in occasione dell’Immacolata alcuni musei resteranno aperti e sarà possibile effettuare visite gratuite.

In occasione dell’Immacolata, Le Capere Tour propone una interessante visita guidata a Castel Sant’Elmo, alla scoperta della storia di questo antico castello nato per volontà degli Angioini, e la visita al Museo del ‘900, dove sono esposte le grandi opere del periodo che va dal 1910 al 1980.

Da non perdere anche l’evento di inaugurazione di N’Albero, che si terrà l’8 dicembre 2016, a cui prenderanno parte molte Istituzioni e che si svolgerà nel ristorante a sette metri di altezza presente all’interno della struttura. Il ristorante è solo uno dei locali e dei negozi che si potrà visitare all’interno dell’imponente e tanto contestata istallazione e tra essi ci sarà anche un grande Centro Commerciale al piano terra.

L’Immacolata 2016 a Napoli sarà anche eventi, mercatini, tour gastronomici e visite guidate, come il Santa Claus Village, dove al padiglione 10 sarà presentata la Mostra d’Oltremare. Questo villaggio sarà un vero divertimento per i più piccoli che potranno esplorare la stanza di Babbo Natale, richiedere la moneta ufficiale, cucinare e gustare i dolcetti, prendere lezioni di slitta, consegnare la letterina o visitare la splendida farmacia di Santa Claus dove si potranno trovare unguenti e pozioni per curare gli elfi.

L’8 dicembre sarà, inoltre, allestito il Presepe Vivente a Pozzuoli e sarà possibile degustare le prelibatezze locali e fare shopping nel mercatino natalizio alla ricerca di interessanti e unici oggetti tipici dell’artigianato campano. A Marcianise (CE), in provincia di Caserta, gli amanti del cibo potranno partecipare all’evento “Sapori nostrani e prodotti artistici locali”.

Anche a Napoli saranno allestiti il mercato di Natale e il Presepe Vivente nel piccolo borgo di Civitella ad Ameglio, dove girando tra le locande e le dimore del popolo e osservando vere scene di vita quotidiana del 700 napoletano, tutti si sentiranno immersi nel passato e rivivranno le antiche tradizioni.

Per il Ponte dell’Immacolata volete trascorrere delle giornate uniche insieme ad amici e famiglia? Prenotate ora il vostro soggiorno a Marechiaro Villa & Relais e lo staff organizzerà per voi un tour alla scoperta di Napoli, dei suoi meravigliosi dintorni e di tutti gli eventi in programma per questa attesa festività pre-natalizia.
Fonte: Napoli Today; Contatto News

0 Continua a leggere →

Il Natale a Napoli è già alle porte

Per l’avvio del Natale a Napoli mancano ormai pochi giorni. Ecco quali saranno le sorprese di quest’anno

 

Natale a Napoli prende ufficialmente il via il 20 novembre 2016. Questa settimana, infatti, ci sarà il taglio del nastro che darà inizio alle festività natalizie di San Gregorio Armeno e San Biagio dei Librai. Sarà così aperta la stagione dei Presepi e degli addobbi che con le loro luci riescono a colorare l’atmosfera.

Ma il Natale 2016 a Napoli vedrà tantissime novità che stupiranno i cittadini e attireranno turisti italiani e stranieri. In città le famiglie potranno visitare ben due villaggi di Babbo Natale. Il primo “Napoli Christmas Village” si troverà a Piazza Municipio dal 02 all’11 dicembre e ospiterà 20 casette di legno, un Babbo Natale, gli elfi, lo spazio per le letterine dei bambini, un’area giocattoli e stand enogastronomici, mentre il secondo “Santa Claus Edenlandia Village” un’area attrezzata di oltre 18mila metri quadrati sarà allestito nel parco giochi di Viale Kennedy dal 26 novembre al 26 dicembre. Al Santa Claus Edenlandia Village sarà possibile ascoltare musica live, divertirsi sulla pista di pattinaggio di pattinaggio sul ghiaccio o portare i bimbi alla sala trono per fargli incontrare Santa Claus.

Ai Decumani e a San Gregorio Armeno sarà possibile passeggiare respirando gli odori del Natale e ammirando le bancarelle dei Presepi, che ogni anno attirano turisti da tutto il mondo, e sicuramente quest’anno riserveranno tantissime sorprese con statuine ispirate dalle “travagliata” vita politica e dai nuovi personaggi di spicco. Molti altri mercatini natalizi saranno allestiti in altre zone della città, dove possibile acquistare ogni genere di articolo e di regalo di Natale, con grande spazio all’artigianalità.

Da poco sono iniziati anche i lavori per N’Albero, il maestoso albero di Natale che dovrebbe essere realizzato in 20 giorni e inaugurato a Rotonda Diaz, dove resterà per 90 giorni. L’albero avrà un’altezza di circa  40 metri e sarà visibile da tutta la città, dal Golfo e dalle isole.

Anche la cultura avrà grande spazio in questo Natale 2016 a Napoli. Infatti, il governatore della Regione Vincenzo De Luca ha annunciato l’arrivo di un quadro tra “Natività” o “Adorazione dei Pastori” dell’autore Caravaggio che sarà esposto al Museo Madre di Napoli. La mostra sarà resa possibile dalla Regione Campania in collaborazione con il critico d’arte Vittorio Sgarbi, che avrebbe già annunciato l’arrivo per l’estate 2017 di un altro quadro di inestimabile valore “La notte Stellata di Van Gogh”, che attualmente è conservato al Museum of Modern Art of New York

Nel periodo natalizio, inoltre, in città e nei Paesi limitrofi si terranno più di 60 fiere, feste, concerti e degustazioni delle specialità culinarie tipiche di questo periodo. Molto nota la manifestazione gratuita “Mercatini al Castello” che si terrà anche quest’anno al Castello Mediceo di Ottaviano dal 3 al 18 dicembre 2016. L’evento ospiterà 90 espositori, artisti di strada, concerti, rappresentazioni teatrali, stand enogastronomici e visite guidate.

Volete vivere la magia del Natale a Napoli? Prenotate la vostra vacanza in famiglia a Marechiaro Villa & Relais. Per informazioni su offerte e disponibilità, basta scrivere a info@relaismarechiaro.it.

0 Continua a leggere →

Natale 2015: eventi e manifestazioni a Napoli

Napoli è una delle città più belle del mondo e nel periodo di Natale diventa ancora più affascinante con un calendario ricco di eventi e manifestazioni, tra cui la famosa Nativity in the World

 

Le cose da fare a Napoli a Natale sono davvero tante e molto interessanti. La città con i suoi vicoli e le sue stradine caratteristiche, con le sue vie illuminate a festa, con il profumo delle caldarroste che pervade ogni strada, con i suoi maestosi presepi negli androni dei palazzi, conserva ancora oggi tradizioni molto forti. Per assaporare tutta l’atmosfera del Natale basta fare una passeggiata lungo i Decumani e arrivare a San Gregorio Armeno, la famosa strada degli artigiani del Presepe, dove è possibile visitare le botteghe artigiane, ammirare l’esposizione delle statuine dei pastori in terracotta con abiti di stoffa, realizzate con grande maestria e attenzione al dettaglio, e assistere alla loro creazione. Tra i personaggi del Presepe è possibile scorgere anche statue che rappresentano personaggi iconici della tradizione partenopea come il gobbetto o personaggi noti come il grande Totò, Pino Daniele o tutte le stelle del Napoli calcio, in un mix di sacro e profano che da sempre contraddistingue la città e una buona dose di satira politica.

E per chi voglia davvero vivere il Natale, da non perdere Nativity in the World, l’esposizione presepiale permanente organizzata dall’Associazione Oltre il Chiostro Onlus, il Museo Arca e l’AAPN (Centro Permanente di Ricerche e Studi sul Presepe Napoletano). E’ possibile ammirare l’esposizione con 26 capolavori dell’arte presepiale napoletana presso il complesso monumentale di Santa Maria la Nova a Napoli, tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 09:30 alle 15:00 e il sabato e la domenica dalle ore 10:00 alle 13:00.

Numerosi eventi sono programmati in questo periodo in tutta la città: mostre, rappresentazioni, visite guidate, concerti, spettacoli teatrali, flash-mob con cori e concerti di musica folk e musica classica. Presso la Real Casa dell’Annunziata si terrà la mostra di Riccardo Dalisi, “Annunciazione-Natività-Gioco Sacro“, allestita per inaugurare la Sala delle Colonne.

Tra gli eventi da segnalare anche la Notte Bianca del Rione Sanità prevista per domani, 16 dicembre alle ore 20:30, con visita guidata al Cimitero delle Fontanelle, dove sarà possibile seguire un racconto che parla del rapporto del popolo napoletano con la morte.

Fino al 20 dicembre è possibile visitare il Villaggio di Santa Claus presso la Mostra d’Oltremare di Fuorigrotta, con aree a tema, una vera e propria città di Natale per far divertire grandi e bambini. Ma anche a Gugliano, in località Lago Patria, si può visitare il villaggio Gloria che resterà aperto fino al 6 gennaio 2016, con percorsi tematici e ingresso gratuito.

Sempre fino al 20 dicembre è possibile entrare gratis al Museo con l’iniziativa Musica X Musei voluta dal Mibac per arricchire l’offerta culturale di alcuni Musei. A Napoli si terrà al MANN e a Palazzo Reale. E ancora fino al 19 dicembre  2015, dalle ore 20:00 alle 24:00, i principali musei italiani rimarranno aperti anche il sabato notte. A Napoli aderiscono all’iniziativa il Museo Archeologico Nazionale e il  Museo di Capodimonte.

Altro evento conosciuto in tutta Italia sono le luci d’Artista di Salerno e quelle più piccole a San Lorenzello, che attirano turisti da ogni dove, emozionano e riempiono il cuore.

Interessante programma natalizio anche quello di Città della Scienza, che con La scienza sotto l’albero coinvolge i grandi e i piccoli in una grande festa. L’appuntamento è il sabato e la domenica con tanti eventi come il viaggio nel mondo sommerso, le visite guidate o l’evento “slitta o droni per Babbo Natale?” e molto altro.

A Napoli, inoltre, in occasione del Santo Natale, tutti i siti culturali tra cui Maschio Angioino, Cimitero delle Fontanelle, Spazio comunale Piazza Forcella, Complesso Monumentale dell’Annunziata, Chiesa di San Severo al Pendino, Castel dell’Ovo, saranno dotati di un servizio gratuito di accoglienza, informazioni e visite guidate in italiano e inglese.
Ma anche visite alle Solfatare con degustazione, spettacoli al Teatro San Carlo, mercatini per lo shopping natalizio, fiere, iniziative gastronomiche e molto altro ancora.
Fonte foto: Il Mattino 
0 0 Continua a leggere →