Salta al contenuto

Blog Archives

N’Albero: a Napoli l’albero più alto del mondo

N’Albero, inaugurato questa settimana a Napoli, è l’albero di Natale da guiness dei primati. E ora tutto è magia.

 

N’Albero è stato finalmente inaugurato e ha aperto le sue porte (anzi i suoi rami) alle migliaia di cittadini e turisti giunti da tutto il mondo per ammirare l’albero di Natale più alto del mondo. Dopo le aspre polemiche dei mesi scorsi relative alla realizzazione di questa imponente costruzione natalizia.

L’inaugurazione della struttura è avvenuta alla presenza dei principali Enti Istituzionali della città partenopea, l’accensione ufficiale è stata effettuata dal Sindaco Luigi De Magistris, che con orgoglio ha dichiarato: “Napoli è già prima a livello di crescita turistica e culturale con quest’albero non può che consolidare la sua posizione di forza nel mondo, si parla di Napoli in tutto il mondo e sono arrivate richieste di turisti anche per quest’opera ingegneristica”.

N’Albero ha segnato il record di albero più alto del mondo con i suoi 40 metri di altezza e una base di 900 metri quadrati. Una costruzione interamente realizzata in acciaio e ferro. Il luminoso albero di Natale, costruito da Italstage alla rotonda Diaz sul lungomare di Napoli, dotato di ascensore per permettere a tutti di visitare ogni piano, ospita tre terrazze panoramiche, ristorante, bar, attrazioni per i bambini e 15 stand dedicati a prodotti di ogni tipo per soddisfare tutte le esigenze dello shopping natalizio: Flor do’ Café, Decò, Scaturchio, Fontel, Grimaldi, Renault, Vodafone, Allianz, Brognuolo, Clendy, Franchetti, Nemea, Mocks Mondadori e Regina Gennaro.

E’ un momento bellissimo per Napoli. – ha dichiarato Pasquale Aumenta della società di allestimenti Italstage –C’è tanta gente che viene per visitare la città e N’Albero sarà il valore aggiunto in questo periodo natalizio. Non è disponibile neanche un posto letto in questo periodo in città, ci sono dei turisti che hanno dovuto pernottare a Salerno perché Napoli è piena. Queste sono soddisfazioni”.

L’albero di Natale di Napoli sarà inserito nel Guiness dei Primati non solo per la sua grandezza, per il numero delle luci, ben 1.300.000 led multicolore, 3.000 piante verdi come ornamento, ma soprattutto perché è il primo albero transitabile ovvero il primo albero che permette di essere visitato internamente. Un vero e proprio grattacielo a forma di albero di Natale. N’Albero è una vera rivoluzione.

All’interno di N’Albero nei prossimi giorni si susseguiranno interessanti eventi dal coro gospel, eventi eno-gastronomici come “Food & Wine” per permettere ai turisti di conoscere e assaporare le eccellenze del territorio partenopeo, eventi per i bambini come la nuvola di acqua e aria, il presepe, lezioni di yoga, contorsionisti e acrobati e molto altro. E a Capodanno resterà aperto tutta la notte per festeggiare insieme l’arrivo del nuovo anno.

La struttura è visitabile ogni giorno e sarà aperta dalle ore 10:00 alle 24:00 fino a marzo 2017.

Il biglietto di ingresso costa 8 euro, costo che ripagherà i costi comunali per la sua realizzazione.

Fonti: Voce di Napoli, NapoliToday.

Di seguito il video dell’inaugurazione:

0 Continua a leggere →

Il Natale a Napoli è già alle porte

Per l’avvio del Natale a Napoli mancano ormai pochi giorni. Ecco quali saranno le sorprese di quest’anno

 

Natale a Napoli prende ufficialmente il via il 20 novembre 2016. Questa settimana, infatti, ci sarà il taglio del nastro che darà inizio alle festività natalizie di San Gregorio Armeno e San Biagio dei Librai. Sarà così aperta la stagione dei Presepi e degli addobbi che con le loro luci riescono a colorare l’atmosfera.

Ma il Natale 2016 a Napoli vedrà tantissime novità che stupiranno i cittadini e attireranno turisti italiani e stranieri. In città le famiglie potranno visitare ben due villaggi di Babbo Natale. Il primo “Napoli Christmas Village” si troverà a Piazza Municipio dal 02 all’11 dicembre e ospiterà 20 casette di legno, un Babbo Natale, gli elfi, lo spazio per le letterine dei bambini, un’area giocattoli e stand enogastronomici, mentre il secondo “Santa Claus Edenlandia Village” un’area attrezzata di oltre 18mila metri quadrati sarà allestito nel parco giochi di Viale Kennedy dal 26 novembre al 26 dicembre. Al Santa Claus Edenlandia Village sarà possibile ascoltare musica live, divertirsi sulla pista di pattinaggio di pattinaggio sul ghiaccio o portare i bimbi alla sala trono per fargli incontrare Santa Claus.

Ai Decumani e a San Gregorio Armeno sarà possibile passeggiare respirando gli odori del Natale e ammirando le bancarelle dei Presepi, che ogni anno attirano turisti da tutto il mondo, e sicuramente quest’anno riserveranno tantissime sorprese con statuine ispirate dalle “travagliata” vita politica e dai nuovi personaggi di spicco. Molti altri mercatini natalizi saranno allestiti in altre zone della città, dove possibile acquistare ogni genere di articolo e di regalo di Natale, con grande spazio all’artigianalità.

Da poco sono iniziati anche i lavori per N’Albero, il maestoso albero di Natale che dovrebbe essere realizzato in 20 giorni e inaugurato a Rotonda Diaz, dove resterà per 90 giorni. L’albero avrà un’altezza di circa  40 metri e sarà visibile da tutta la città, dal Golfo e dalle isole.

Anche la cultura avrà grande spazio in questo Natale 2016 a Napoli. Infatti, il governatore della Regione Vincenzo De Luca ha annunciato l’arrivo di un quadro tra “Natività” o “Adorazione dei Pastori” dell’autore Caravaggio che sarà esposto al Museo Madre di Napoli. La mostra sarà resa possibile dalla Regione Campania in collaborazione con il critico d’arte Vittorio Sgarbi, che avrebbe già annunciato l’arrivo per l’estate 2017 di un altro quadro di inestimabile valore “La notte Stellata di Van Gogh”, che attualmente è conservato al Museum of Modern Art of New York

Nel periodo natalizio, inoltre, in città e nei Paesi limitrofi si terranno più di 60 fiere, feste, concerti e degustazioni delle specialità culinarie tipiche di questo periodo. Molto nota la manifestazione gratuita “Mercatini al Castello” che si terrà anche quest’anno al Castello Mediceo di Ottaviano dal 3 al 18 dicembre 2016. L’evento ospiterà 90 espositori, artisti di strada, concerti, rappresentazioni teatrali, stand enogastronomici e visite guidate.

Volete vivere la magia del Natale a Napoli? Prenotate la vostra vacanza in famiglia a Marechiaro Villa & Relais. Per informazioni su offerte e disponibilità, basta scrivere a info@relaismarechiaro.it.

0 Continua a leggere →

Unica tappa italiana per l’artista Chrysta Bell al Made in Cloister di Napoli

Al Made in Cloister di Napoli, il 23 ottobre, la nota cantautrice statunitense Chrysta Bell si esibirà con lo l’EP “Somewhere in the Nowhere”

 

Evento assolutamente da non perdere quello che si terrà domenica 23 ottobre, a partire dalle ore 20:00, presso la struttura polifunzionale Made in Cloister a Napoli, dove la famosa cantautrice americana Chrysta Bell, partner musicale del regista David Lynch, presenterà la sua opera “Somewhere in the Nowhere”. 

Unica tappa italiana per Chrysta Bell, che ha scelto come location per esibire il suo grande talento e regalare agli ospiti uno spettacolo unico, sia dal punto di vista musicale che recitativo, l’ex Chiostro della Chiesa di Santa Caterina a Formiello inaugurato il 28 maggio di quest’anno dopo un lungo restauro. Una serata che vedrà la perfetta commistione di eleganza, maestria, passionalità, bravura, professionalità, genio, ma che solo in 300 ospiti potranno ammirare.

L’EP, che segue il disco “This Train” acclamato dalla critica, è stato scritto e prodotto dallo stesso Lynch e combina un suono di chitarra ricercato e minimale, una produzione classica “lynchiana” con un gusto un po’ retrò e melodie sensuali.

“La prima volta che l’ho vista esibirsi ho pensato che fosse un’aliena. La più bella aliena di sempre. Chrysta non è solo una perfomer strepitosa, ha anche una spettacolare abilità intuitiva nel cogliere uno stato d’animo e trovarne la giusta melodia” – ha dichiarato David Lynch.

Nel 2017 Chysta tornerà protagonista dell’attesissima stagione Twin Peaks e lancerà il suo nuovo album prodotto da John Parish (PJ Harvey), che avrà come ospiti Adrian Utley dei Portishead, il tastierista Geoff Downes degli Asia a degli Yes e il chitarrista drone metal Stephen O’Malley dei Sunn O.

COME NASCE IL PROGETTO MADE IN CLOISTER

Made in Cloister è un progetto nato dalla volontà di proteggere, promuovere e innovare la tradizione del saper fare artigianale. Il progetto è partito nel 2012 con il restauro del chiostro cinquecentesco della Chiesa di Santa Caterina a Formiello, che versava in uno stato di totale abbandono. Subito dopo ha riguardato il restauro di tutti gli immobili situati all’interno del Complesso del Lanificio. Questo grande lavoro ha permesso di donare uno spazio fisico al progetto Made in Cloister, posizionato in un punto strategico della città, a ridosso delle mura aragonesi e della porta Capuana.

Il progetto punta su riconversione e restauro, per la valorizzazione di un parte importante del patrimonio culturale della città, che diventa così il centro di un ampio progetto di sviluppo territoriale. Made in Cloister mira, infatti, a rigenerare il territorio urbano, tra antico e moderno, per dare slancio e vigore al futuro della comunità. Il Chiostro si è trasformato in un luogo di sperimentazione, produzione, e incontro tra professionalità diverse, artisti, architetti, operatori culturali della città di Napoli, valorizzando così la cultura artigianale. La mission del progetto è quella di riportare alla luce l’inestimabile valore di luoghi senza tempo, facendoli diventare veri e propri attrattori culturali. 

Per informazioni su Made in Cloister scrivi a: info@madeincloister.it

Per acquistare i biglietti dello spettacolo Somewhere in the Nowheredi Chrysta Bell clicca qui.

Prezzo del biglietto: posto unico 15.00 + 2.25 euro.

Guarda il video di “All the things” ambientato nel chiostro.

0 0 Continua a leggere →

Riapre la Sezione Egizia del Museo Archeologico di Napoli

Dopo anni di chiusura ad ottobre riaprirà al publico la Sezione Egizia del Museo Archeologico Nazionale di Napoli con percorsi sempre più interessanti e una ricchissima offerta didattica

 

Riapre il 07 ottobre, dopo molti anni di chiusura, la Sezione Egizia del Museo Archeologico di Napoli. Un nuovo inizio per la Sezione Egizia che ospiterà nuovi allestimenti, nuovi reperti e interessanti percorsi organizzati dal Museo e dall’Università Orientale di Napoli, come affermato dal Direttore Paolo Giulierini.

Il Museo nato a metà Ottocento è sede di reperti di inestimabile valore provenienti da antiche collezioni di privati e dagli scavi borbonici presenti nell’area vesuviana e flegrea.

La data di inaugurazione è prevista per il 07 ottobre 2016 alle ore 17:00, giorno in cui si potrà di nuovo ammirare la più antica collezione egizia conservata in Europa dopo quella conservata nel Museo di Torino.

La riapertura non è l’unica novità, tutta l’immagine coordinata del Museo sarà infatti oggetti di restyling e sarà aperto il nuovo sito Internet. Questa iniziativa conclude la mostra Egizia da alcuni mesi aperta a Pompei e vuole far riscoprire le preziose bellezze conservate nella città di Napoli e renderle accessibili al pubblico.

La Sezione Egizia e la Sezione Epigrafica che saranno nuovamente visitabili comprendono 10 sale con più di 1400 reperti archeologici, divisi per temi: tomba e corredo, Faraoni e uomini, religione e magia, scrittura e mestieri, Egitto e Mediterraneo antico, mummificazione. Sarà possibile ammirare statue, vasi, resti di oggetti della vita privata, graffiti, epigrafi, lastre in bronzo, foglie d’oro e iscrizioni in greco, lingua dell’antica città di Neapolis.

Anche l’offerta didattica è molto interessante con una nuova guida e un album di raccolta a fumetti dedicato ai più piccoli, per portarli alla scoperta dell’antica e affascinante storia egizia attraverso la storia di “Nico e l’indissolubile problema…egizio”. L’album è stato disegnato da Blasco Pisapia, fumettista e architetto napoletano, ed è edito da Disney Italia/Panini.

Nelle prossime settimane sarà possibile avere maggiori dettagli sulla riapertura della Sezione Egizia. Non perdete un grande evento culturale. Stay Tuned!

0 0 Continua a leggere →

Agosto a Napoli: escursioni, cultura e tanto divertimento

Numerose iniziative rendono agosto a Napoli il mese perfetto per pianificare le proprie vacanze all’insegna di relax, cultura e divertimento

 

Il mese di agosto a Napoli anche quest’anno regala a cittadini e turisti iniziative di grande spessore per rendere l’estate 2016 interessante e ricca, per vacanze indimenticabili.

L’osservatorio sul turismo di Trivago quest’anno registra Napoli tra le mete preferite dove trascorrere il Ferragosto. La città si colloca all’ottavo posto della top ten delle città italiane più ricercate sul sito insieme a Roma, Firenze Venezia e ad altre località balneari della Riviera Romagnola. Secondo quanto segnalato dal noto motore di ricerca di viaggi, il punto di forza di Napoli non è solo il mare, bensì arte e cultura la rendono tra le mete predilette anche da parte dei turisti.

top-10-trivago-ferragosto-2016

Numerosi eventi culturali e avventurose escursioni saranno organizzate nel mese di agosto per dare la possibilità di visitare anche gli angoli più nascosti di questa antica e meravigliosa città unica al mondo, che permette di vivere emozionanti giornate alla scoperta di luoghi magici e unici. Tutti i sabati del mese di agosto a Napoli resteranno aperte le Catacombe di San Gennaro che potranno essere visitate di sera a partire dalle ore 20:00, per ammirare un luogo senza tempo circondato da mosaici e affreschi di inestimabile valore. Ogni visita guidata terminerà con la degustazione di prodotti tipici del Rione Sanità e spumante Feudi di San Gregorio. L’escursione con aperivista può essere svolta solo su prenotazione e il biglietto ha un costo di 12 euro a persona (gratuito per i bambini sotto i 12 anni).

Dall’1 al 31 agosto a Napoli resterà aperto il Museo Madre, per dare la possibilità a turisti e napoletani di visitare gratuitamente tutte le esposizioni e mostre in programma. Si potrà accedere tutti i sabati, le domeniche e i lunedì dalle ore 11:00 alle ore 17:00.

Da fine luglio fino al 30 settembre a Capri, presso la galleria AICA Andrea Ingenito Contemporary Art, è stata allestita una splendida mostra intitolata “Andy Warhol. Summer Pop Capri” che ospiterà 30 opere del grande artista Andy Warhol, tra cui la famosissima Vesuvius.

Tante le iniziative anche per il giorno di Ferragosto in cui è sarà possibile visitare meravigliosi siti aperti al pubblico, come: Certosa e Museo di San Martino, Castel Sant’Elmo, Museo Duca di Martina, Museo Pignatelli, Parco Virgilio. Da non perdere a Napoli la Sagra della Patata Agerolaese, una delle fiere con maggiore seguito e a Monteverde “Lo Spettacolo dell’acqua“, dove musica e danza si uniranno in uno spettacolo magico.

Ad Ischia invece sarà possibile partecipare al Maronti Summer Festival Open Air, organizzato per celebrare una delle isole più belle. Subito dopo si terrà il  party in spiaggia “Ferragosto On The Beach“, con ospiti d’eccezione i DJ italiani Aaron Bessemer e Lerio Corrado.

State pensando di trascorrere questa seconda parte del mese di agosto a Napoli? Visitate il sito www.relaismarechiaro.it e scoprite le nostre offerte e provate a sognare una giornata presso la nostra location con il tour virtuale.

0 0 Continua a leggere →

Dolce & Gabbana a Napoli: molto più di una sfilata

Molto più di un evento, la sfilata di Dolce & Gabbana per Napoli è stata un vero riscatto. Una storia d’amore e amicizia verso la città e Sophia Loren, raccontata in una lettera degli stilisti.

 

La sfilata di alta moda del brand Dolce & Gabbana, che si è tenuta dal 7 al 10 luglio 2016, ha rappresentato per Napoli molto più di un semplice evento o di una mostra di meravigliosi abiti, ma un vero e proprio riscatto per l’intera città. La sfilata di abiti moda donna per la stagione Fall-Winter 2016/2017 ha dato inizio ad una nuova era.

Quali sono stati i tratti distintivi che hanno accomunato l’opera di tutti gli abiti presentati da Domenico Dolce e Stefano Gabbana? Magnificenza, lusso, sfarzo, luce, ostentazione, il tutto unito da arte ed eleganza assoluta.

Il brand da sempre conosciuto per la capacità di raccontare nei suoi abiti storie di vita, tradizione e passione, ispirandosi ai colori e ai profumi della Sicilia, allo stile Mediterraneo o alle fiabe che annunciano una favolosa e fantastica storia di moda e un’atmosfera ispirata allo scintillante mondo immaginario intriso di magia, in occasione del suo trentesimo compleanno ha scelto di raccontare Napoli e la sua Storia in una collezione di eccellenza, che ha lasciato il segno.

Questa volta Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno chiesto ospitalità a Napoli e hanno scelto di sfilare con le collezioni di alta gioielleria, alta moda da donna e alta sartoria da uomo nei luoghi culto della città. Con questo evento e con questa collezione di abiti e gioielli, i due noti stilisti hanno voluto omaggiare la grande Sophia Loren e raccontare la loro storia di amicizia e ammirazione nei confronti di un’attrice che ha segnato la storia cinematografica della nostra epoca. A Sophia durante la sfilata, presso il Maschio Angioino, il sindaco Luigi De Magistris e l’assessore Nino Daniele hanno consegnato la cittadinanza onoraria, da lungo attesa dai cittadini napoletani.

Era da tempo che volevamo rendere omaggio a Sophia, con una collezione e una presentazione speciale. Le abbiamo detto che avrebbe potuto scegliere lei il luogo, noi avremmo pensato a tutto il resto. Non ha avuto esitazioni, ha voluto subito Napoli. Entusiasti della scelta, per un anno abbiamo lavorato sia alle collezioni sia all’evento, perché sembrasse un autentico incontro-incrocio di creatività, sogni e legami tra passato e futuro, tra contemporaneità e tradizione, con l’aggiunta forse di un pizzico di nostalgia” – hanno dichiarato gli stilisti.

San Gregorio Armeno, Villa Pignatelli, il Maschio Angioino, il molo del Ramaglietto a Castel dell’Ovo, Bagno Elena e altri luoghi simbolo, eccellenze architettoniche e artistiche della città di Napoli, si sono trasformati in un vero e proprio museo, dove sono stati presentati pezzi di moda e gioielleria unici ed inimitabili, lavorati da mani sapienti, che mostrano tutta l’eleganza, la qualità e il fascino dell’haute couture Made in Italy conosciuto in tutto il mondo.

Un libro di fiabe che prendeva vita, questo è stato lo spettacolo a cui hanno assistito sia i cittadini di Napoli che turisti, esperti, critici e giornalisti noti a livello internazionale. Protagonisti abiti e modelle, ma anche figuranti che rappresentavano coppie aristocratiche napoletane dal Medioevo in poi e la città stessa che ha fatto da cornice partecipando in maniera attiva a questo grande evento, vissuto come un riscatto, e a coronare il tutto la grande e amata regina Sophia Loren, che ha assistito alla sfilata su una poltrona rossa simile a un trono.

Siamo qui a Napoli perché pensiamo che queste persone siano le migliori del mondo”  – quanto dichiarato da Stefano Gabbana e Domenico Dolce in una lettera dedicata a Napoli, in cui raccontano la città come luogo di entusiasmo, musica, passione, generosità, cultura, buon cibo, altruismo, bellezza e sopratutto famiglia. Napoli è… famiglia! – il credo di Dolce&Gabbana è la famiglia – E dopo due magnifici giorni di scatti per i vicoli di Spaccanapoli abbiamo conosciuto i membri di un centinaio di famiglie: le persone di questo meraviglioso quartiere, che ci hanno accolti a braccia aperte regalandoci dei bellissimi ricordi. Grazie Napoli! Torneremo…”

“A Napoli c’è vita… E anche, e soprattutto, una straordinaria umanità, c’è la vita delle strade, delle persone, dei mercatini, degli ambulanti. I ragazzi, gli anziani. Gli scooter. I bar, il rumore. Un mondo unico, anzi un universo. Ci voleva Franco per raccontarlo.” – commentano gli stilisti di Dolce & Gabbana riferendosi a Franco Paggetti, fotografo di guerra italiano chiamato per raccontare questa avventura della maison. Paggetti lavora quasi esclusivamente per le grandi testate americane, «Time» e «New York Times», «The New Yorker» ed è membro della cooperativa VII, l’agenzia/cooperativa/ confraternita dei grandi del fotoreportage. “Quando mi hanno cercato al telefono ho pensato a un errore di persona. Ma Domenico mi ha detto che non gli interessava fotografare i vestiti, gli interessava la vita della città” – queste le parole rilasciate dal fotografo. Una telefonata che ha sancito l’inizio della campagna, girata tra modelli, passanti e soprattutto senza pose, raccontata in questi scatti: La Napoli di Franco Paggetti per Dolce e Gabbana

Ogni serata è stata ispirata a look differenti che hanno interpretato il gusto, il mood e i capi di punta del brand e i film di cui è stata protagonista la dea mediterranea Sophia Loren, madrina dell’evento, e che l’hanno consacrata al successo planetario. Dai look alla James Bond e relative Bond Girl, a quelli dedicati al Mambo italiano, a quelli che hanno personificato la storia e la cultura di Napoli, fino all’abito ispirato al patrono San Gennaro, la cui foto ha fatto il giro del web.

La maison Dolce & Gabbana ha pagato alla città 40mila euro per far fronte a servizi accessori di polizia municipale e netturbini. Una cifra a cui si deve aggiungere una donazione di 50mila euro per la zona dei Decumani e 15mila euro di locazione per Castel dell’Ovo.

Il 10 luglio, per la serata conclusiva, è stato organizzato a Bagno Elena, nella baia di Palazzo Don’Anna un party con luci, intrattenimento, musica, fuochi d’artificio, 400 ospiti d’eccezione, buon cibo e buon vino, accompagnati dal Mambo Italiano, tributo alla divina Sophia Loren e alla fantastica ragazza vestita di rosso che ballava il mambo con il grande Vittorio De Sica nel film “Pane amore e …” di Dino Risi del 1955. 

Moda come passione, colori, eleganza, colori, vita, ma sopratutto come riscatto di una città che ha dimostrato di essere all’altezza delle grandi capitali della moda Milano e Parigi.

 

Qui uno dei video ufficiali pubblicati da Dolce & Gabbana che racconta di Napoli e della bella amicizia con Sophia Loren:

1 0 Continua a leggere →

L’estate a Napoli è ricca di eventi imperdibili!

Eventi, manifestazioni e iniziative speciali renderanno unica e imperdibile questa estate a Napoli per residenti e turisti.

 

Nuvole e pioggia hanno fatto temere che non sarebbe mai arrivata e, invece, meno di una settimana fa sul calendario anche quest’anno abbiamo segnato l’inizio dell’estate, la stagione più attesa e desiderata.

L’estate a Napoli si prospetta davvero indimenticabile, non solo per il mare, il sole e gli incantevoli posti da visitare, ma anche per le numerose ed interessanti iniziative in programma che renderanno uniche le calde giornate di residenti e turisti.

Si parte questa settimana, il 28 e il 29 luglio, con il Grand Hotel Palazzo Caracciolo, che mette in scena il teatro in camera d’albergo con una comedy unica, brillante, spumeggiante e fuori dagli schemi, per proseguire con aperitivo, live music e tanto divertimento. GRAND HOTEL TEATRO COMEDY è un format di teatro che si “consuma” in camera d’albergo. Ideato da Antonia Renzella e Valeria Bafile con la collaborazione alla drammaturgia di Isabella Benedetti e Andrea De Petris, lo spettacolo rafforza l’esigenza di promuovere territori, location e il teatro stesso, valorizzando le strutture ricettive di una città in quella visione che fa della cultura il promotore privilegiato del turismo. Nelle camere da letto dell’Hotel si alternano tradimenti, incontri equivoci, le doppie vite di un padre, prime notti di nozze, travestimenti, appuntamenti catastrofici, tentati suicidi, misteriose scomparse, rivalità tra cameriere. Guardare le vite degli altri, sbirciando attraverso il buco della serratura delle stanze di un albergo, per scoprirne la vera identità dietro l’apparenza. Saranno le cameriere dell’hotel ad accompagnare gli spettatori nelle camere per “spiare” come intrusi le vicissitudini notturne dei nostri ospiti. Il costo del biglietto è di 25 euro. Per conoscere il programma dettagliato e acquistare i biglietti clicca qui.

A partire dall’iniziativa il “Cinema all’Aperto“, che permette di trascorrere ore piacevoli in compagnia dei propri amici nelle arene estive appositamente allestite per proiettare film durante la bella stagione. L’estate non è la stagione ideale per il cinema, per questo diversi luoghi simbolo della città di Napoli sono stati adibiti a cinema all’aperto. La rassegna cinematografica all’aperto che ebbe inizio nel 1994 con l’Arci Movie nel Parco di San Sebastiano a Vesuvio, oggi conta migliaia di presenze ed è diventata una vera e propria tradizione che tocca i principali luoghi storici di Napoli. La grande novità di quest’anno è la nuova arena all’interno di Città della Scienza a Bagnoli con un anfiteatro che conta più di 1300 posti a sedere e che, fino al 31 luglio 2016, ospiterà la rassegna intitolata “Movies, music and stars”. Le proiezioni nelle arene all’aperto sono previste prevalentemente durante i weekend e i prezzi dei biglietti variano dai 3 ai 6 euro.

Le location per il “Cinema all’Aperto” 2016 sono:

  • Parco urbano a Vesuvio
  • Terrazza Asilo Filangieri
  • Parco del Poggio ai Colli Aminei
  • Parco della Mostra d’Oltremare
  • Città della Scienza Bagnoli
  • Drive in a Pozzuoli

 

L’estate a Napoli è perfetta anche per godere di meravigliosi spettacoli, è iniziata infatti il 24 giugno scorso la nuova edizione di Brividi d’Estate, la rassegna organizzata presso l’Orto Botanico di Napoli da “Il pozzo e il pendolo“. 31 appuntamenti che vedono l’alternarsi di concerti, esibizioni di band emergenti, laboratori, musica, giochi, spettacoli teatrali e ogni sabato l’imperdibile appuntamento con i “delitti della luna piena“, ovvero la versione estiva all’aperto delle note e frequentate “cene con delitto“. Gli eventi settimanali termineranno il 7 agosto 2016 e fino al 2 ottobre avranno luogo solo durante il weekend. Il costo del biglietto è di 16 euro. Per conoscere il calendario di tutti gli eventi in programma clicca qui.

Tra le tante iniziative di questa fantastica estate a Napoli anche il Newroz Festival, diretto dai 99 Posse, che si svolgerà fino al primo luglio all’Ippodromo di Agnano. Un alternarsi di concerti, iniziative culturali ed eventi speciali come il “Food Village M-eat“, dove si potranno degustare tutte le specialità della cucina partenopea. Il prezzo del biglietto è di solo 1 euro e il divertimento è garantito. Per info sul programma clicca qui e per partecipare e restare aggiornati basta visitare la pagina Facebook dedicata all’evento.

Oltre alle tante iniziative, Napoli propone anche tour guidati alla scoperta di meravigliosi luoghi come le visite agli scavi archeologici di Cuma, Pompei ed Ercolano o l’itinerario nella Napoli Sotterranea e alla scoperta delle numerose Chiese e Palazzi d’epoca. Alcuni Musei in occasione dell’arrivo dell’estate a Napoli hanno scelto di avviare la stagione delle aperture straordinarie serali, un giorno a settimana a partire dalle ore 19:30 fino alle 22:30/23:00, previste fino al 29 settembre, con ingresso al prezzo speciale di 1 o 2 euro. I musei aderenti al momento sono:

  • Museo di Capodimonte – apertura ogni giovedì sera.
  • Museo MANN – apertura ogni giovedì sera.

 

Per chi non avesse ancora scelto la meta delle proprie vacanze, Napoli e i suoi dintorni sono l’ideale per vacanze all’insegna di cultura, relax, divertimento, mare e sole, ottima cucina. Marechiaro Villa & Relais, sita sulla collina di Posillipo, in una posizione strategica che permette di raggiungere facilmente ogni luogo di interesse, è la location ideale per vacanze all’insegna di relax, privacy, tranquillità e comfort. Prenotate la vostra suite e godete di splendide giornate in compagnia di amici e famiglia in un ambiente accogliente, elegante e familiare allo stesso tempo.

0 0 Continua a leggere →

I tuoi eventi a Marechiaro Villa & Relais

Un mese ricco di eventi a Marechiaro Villa & Relais

 

Marechiaro VIlla & Relais ospita da sempre eventi di grande prestigio. Location per matrimoni unici e non convenzionali, ma anche ideale per shooting fotografici, set cinematografici, presentazioni, meeting, conferenze e molto altro.

Per la sua posizione strategica sulla collina di Posillipo, che le permette di godere di un meraviglioso panorama sul Golfo di Napoli e per la sua atmosfera elegante e familiare allo stesso tempo, Marechiaro ospita eventi esclusivi, garantendo ai propri ospiti la cura di ogni dettaglio.

L’11 giugno 2016 si è tenuto il “Wedding Planner Day“, il primo di una serie di eventi proposti dalla location per far conoscere la struttura alle future spose e regalare loro la possibilità di incontrare la Wedding Planner Maura Miniero, che ha svelato ogni segreto riguardo allestimenti, temi del ricevimento, tendenze delle prossime stagioni, scelte relative al menu e molto altro su come organizzare il giorno più importante della propria vita.

Le future spose che hanno preso parte alla giornata hanno così potuto ammirare alcuni allestimenti proposti e sognare ogni dettaglio del loro evento, chiedendo consigli e suggerimenti. Inoltre, alle spose che hanno partecipato è stata anche offerta la possibilità di realizzare lo shooting fotografico professionale del loro matrimonio in ogni area della villa. L’evento sarà riproposto nei prossimi mesi. Per restare aggiornati sulle date basta visitare la Facebook Fanpage di Marechiaro Villa & Relais e iscriversi inviando una mail a info@relaismarechiaro.it.

Un giugno 2016 ricco di eventi a Marechiaro Villa & Relais che nei giorni scorsi, grazie al location manager Alfonso De Angelis, ha avuto l’onore di ospitare alcune riprese della nota e seguitissima soap “Un Posto al Sole“, guidata dalla bravissima regista Donatella Maiorca. Le scene girate a Marechiaro vedono protagonisti gli attori Nina Sodano e Roberto Ferrini. 

Versatile, emozionale, elegante, raffinata, calorosa, unica…. Marechiaro Villa & Relais è la location perfetta per ogni tipologia di evento.

 

0 0 Continua a leggere →

Wedding Planner Day: sogna con noi il giorno del tuo Sì

Wedding Planner Day a Marechiaro Villa & Relais con Maura Miniero per sognare il giorno del Sì. Ma l’evento è riservato solo a 10 spose.

 

Wedding Planner Day è l’evento esclusivo che si terrà il giorno 11 giugno 2016 dalle ore 10:00 alle 13:00 a Marechiaro Villa & Relais, un esclusivo appuntamento con la wedding planner Maura Miniero, riservato alle prime 10 spose che si registreranno all’evento. Alle fortunate future spose sarà offerta anche la possibilità di realizzare lo shooting fotografico in tutte le aree della location. 

Un’oasi di privacy, tranquillità e incontrastata bellezza, per matrimoni a forte impatto emozionale nella splendida cornice della collina di Posillipo.

 

Marechiaro Villa & Relais è da sempre un punto di riferimento per matrimoni esclusivi e non convenzionali. E’ la location perfetta a Napoli per le coppie di sposi che sognano un ricevimento intimo, raccolto, curato nei minimi dettagli, in un ambiente familiare ed elegante allo stesso tempo, dove il tempo sembra essersi fermato. Eleganza e romantica atmosfera, uno splendido panorama, il giardino che inebria con il profumo degli agrumi e lascia senza fiato per i colori dei suoi fiori, piscina per il puro relax e la splendida depandance Glicine, separata dal resto del relais, dove riservata esclusivamente agli sposi per trascorrere la prima notte di nozze.

Lo staff di Villa Marechiaro & Relais e la Wedding Planner Maura Miniero curano ogni dettaglio del grande evento, dagli allestimenti, alle decorazioni, alla mise en place, tutto scelto in armonia con lo stile preferito dagli sposi per coronare il giorno più bello della loro vita.

Per il ricevimento la coppia di sposi può scegliere tra i menu esclusivi proposti dalla Villa o un ottimo servizio di catering tra le diverse proposte della location. La location offre, inoltre, alla sposa la possibilità di soggiornare nella Suite Glicine già dalla sera prima del matrimonio e ospitare al mattino il proprio parrucchiere e make-up artist e usufruire di tutti gli spazi del relais per lo shooting fotografico prima e dopo il matrimonio. La location può essere anche prenotata interamente per il ricevimento e la permanenza dei propri invitati.

I pregiati arredi di antiquariato, le preziose maioliche di manifattura Stingo e tutti gli spazi esterni si prestano perfettamente per fare da cornice ad un suggestivo shooting fotografico professionale. Ogni evento è curato e personalizzato anche nei piccoli dettagli.

Marechiaro Villa & Relais è ideale per gli sposi che cercano una location elegante, dotata di ogni comfort, dove far soggiornare amici e parenti.

Per dare la possibilità alle spose di conoscere la location, ma sopratutto di studiare e sognare ogni dettaglio del proprio matrimonio, Marechiaro ha organizzato il Wedding Planner Day con ospite Maura Miniero. L’evento è dedicato solo ed esclusivamente alle prime 10 spose che si registreranno all’evento.

PER REGISTRARSI ALL’EVENTO WEDDING PLANNER DAY:

  • inviare una e-mail all’indirizzo info@relaismarechiaro.it indicando nell’oggetto “Richiesta di partecipazione al Wedding Planner Day“;
  • telefonare al numero 081.2403420 dalle ore 09:00 alle ore 13:00 dal lunedì al venerdì.

 

Nota: La richiesta di partecipazione deve essere inviata entro e non oltre venerdì 10 giugno. 

0 0 Continua a leggere →

Napoli: cosa fare per il weekend 21 e 22 maggio

Il prossimo weekend a Napoli si prospetta ricchissimo di eventi interessanti. Scopriamo cosa fare in queste giornate primaverili

 

Si prospetta a Napoli un weekend ricco di interessanti eventi ed iniziative culturali. Si parte questo venerdì sera, 20 maggio 2016 alle ore 20:30, con lo spettacolo teatrale gratuito “Settemillimetri” all’Auditorium dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte con Filippo Tognazzo che mette in scena il racconto della storia e delle ricerche astronomiche di alcuni importanti scienziati che hanno dato il via all’Astrofisica in Italia, quali: Giuseppe Lorenzoni, Pietro Tacchini, Angelo Secchi, Lorenzo Respighi, Giovan Battista Donati, Antonio e Giorgio Abetti e Arminio Nobile. La serata terminerà con l’osservazione del cielo di Napoli e la visita alla mostra Starlight.

Molto attesa invece per sabato 21 maggio la Notte Europea dei Musei, che vedrà l’apertura straordinaria dei musei e tanti eventi per una serata all’insegna di arte e cultura. Sicuramente saranno aperti tutti i musei gestiti dal Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, ma all’iniziativa partecipano anche altre strutture private che hanno scelto di dedicare offerte particolari per incentivare le visite di napoletani e turisti.

A Napoli alcuni musei statali hanno previsto l’accesso pagando un biglietto simbolico di solo 1 euro con apertura solo serale in occasione della manifestazione.

Tra le visite da non perdere:

  • Visita guidata illustrata alla mostra “Gigante e i figli del re” alla Certosa di San Martino.
  • Concerto dell’Orchestra da camera “La Real Cappella di Napoli” a cura dell’Associazione musicale Golfo Mistico all’interno del Museo della Ceramica Duca di Martina.
  • Visita alle stanze della Regina e Concerto presso il Palazzo Reale di Napoli.
  • Visita alla mostra “Mito e natura. Dalla Grecia a Pompei” a cura del Laboratorio di Conservazione e Restauro del MANN presso il Museo Nazionale di Napoli.
  • Apertura straordinaria del Museo di Capodimonte dove si esibiranno gli allievi del conservatorio.
  • Visita a Villa Pignatelli con la Festa di Bacco e le musiche di Leonardo da Vinci.
  • Visita al Parco Archeologico di Baia con concerto di musica classica.
  • Visita al Parco Archeologico di Cuma.
  • Apertura del Museo del Novecento con mostra pittorica.
  • Apertura fino alle 23:00 del Museo Madre.
  • Festa del buio e della luce al Museo della Scienza con studio del cielo, studio degli animali notturni e anteprima del science show “Don’t call me just ballon”, che sarà riproposto a fine maggio al Festival della Scienza di Lubiana.

 

Per questo weekend a Napoli previsti anche numerosi concerti, tra cui Giusy Ferreri con “Hits Tour”, Dolores Melodia, Andrea Tartaglia e la manifestazione Festibál un festivál all’Asilo Filangieri a San Gregorio Armeno dove si terranno seminari di ballo e di strumenti e cucina.

Per gli amanti delle sagre, questo weekend a Napoli si terranno:

  • sagra dei Virni e degli Asparagi a Cerreto Sannita (Bn);
  • sagra della Patata ad Angri (Sa);
  • sagra del vino aspirino a Cesa (Ce).

 

Anche il 2 giugno si avvicina regalandoci un lungo ponte da dedicare ai propri cari, ai propri interessi e perché no… anche ad una breve vacanza ristoratrice. Il 2 giugno a Napoli apre una nuova e intensa stagione ricca di interessanti iniziative artistico-culturali e itinerari, dato l’arrivo della bella stagione, chiudendo però la manifestazione nota e di successo “Maggio dei Monumnti“, che anche quest’anno ha portato alla città numerose visite guidate ai musei ed eventi a cui hanno partecipato in migliaia tra napoletani e turisti italiani e stranieri.

Per coloro che sceglieranno di trascorrere questi giorni nella splendida cornice di Napoli, le cose da fare sono davvero tante.

Da non perdere dall’1 al 5 Giugno 2016 il Bufala Fest sul Lungomare di Napoli, con la migliore mozzarella e altri gustosi prodotti e tipici della tradizione culinaria partenopea e pranzi preparati con cura da chef stellati. Il Festival si svolgerà da Piazza della Repubblica a Piazza della Vittoria con 2.000 metri quadri e 60 espositori dedicati a degustazioni e show cooking.

Fonte: Napoli da Vivere

 

0 0 Continua a leggere →