Dopo anni di chiusura ad ottobre riaprirà al publico la Sezione Egizia del Museo Archeologico Nazionale di Napoli con percorsi sempre più interessanti e una ricchissima offerta didattica

 

Riapre il 07 ottobre, dopo molti anni di chiusura, la Sezione Egizia del Museo Archeologico di Napoli. Un nuovo inizio per la Sezione Egizia che ospiterà nuovi allestimenti, nuovi reperti e interessanti percorsi organizzati dal Museo e dall’Università Orientale di Napoli, come affermato dal Direttore Paolo Giulierini.

Il Museo nato a metà Ottocento è sede di reperti di inestimabile valore provenienti da antiche collezioni di privati e dagli scavi borbonici presenti nell’area vesuviana e flegrea.

La data di inaugurazione è prevista per il 07 ottobre 2016 alle ore 17:00, giorno in cui si potrà di nuovo ammirare la più antica collezione egizia conservata in Europa dopo quella conservata nel Museo di Torino.

La riapertura non è l’unica novità, tutta l’immagine coordinata del Museo sarà infatti oggetti di restyling e sarà aperto il nuovo sito Internet. Questa iniziativa conclude la mostra Egizia da alcuni mesi aperta a Pompei e vuole far riscoprire le preziose bellezze conservate nella città di Napoli e renderle accessibili al pubblico.

La Sezione Egizia e la Sezione Epigrafica che saranno nuovamente visitabili comprendono 10 sale con più di 1400 reperti archeologici, divisi per temi: tomba e corredo, Faraoni e uomini, religione e magia, scrittura e mestieri, Egitto e Mediterraneo antico, mummificazione. Sarà possibile ammirare statue, vasi, resti di oggetti della vita privata, graffiti, epigrafi, lastre in bronzo, foglie d’oro e iscrizioni in greco, lingua dell’antica città di Neapolis.

Anche l’offerta didattica è molto interessante con una nuova guida e un album di raccolta a fumetti dedicato ai più piccoli, per portarli alla scoperta dell’antica e affascinante storia egizia attraverso la storia di “Nico e l’indissolubile problema…egizio”. L’album è stato disegnato da Blasco Pisapia, fumettista e architetto napoletano, ed è edito da Disney Italia/Panini.

Nelle prossime settimane sarà possibile avere maggiori dettagli sulla riapertura della Sezione Egizia. Non perdete un grande evento culturale. Stay Tuned!