N’Albero, inaugurato questa settimana a Napoli, è l’albero di Natale da guiness dei primati. E ora tutto è magia.

 

N’Albero è stato finalmente inaugurato e ha aperto le sue porte (anzi i suoi rami) alle migliaia di cittadini e turisti giunti da tutto il mondo per ammirare l’albero di Natale più alto del mondo. Dopo le aspre polemiche dei mesi scorsi relative alla realizzazione di questa imponente costruzione natalizia.

L’inaugurazione della struttura è avvenuta alla presenza dei principali Enti Istituzionali della città partenopea, l’accensione ufficiale è stata effettuata dal Sindaco Luigi De Magistris, che con orgoglio ha dichiarato: “Napoli è già prima a livello di crescita turistica e culturale con quest’albero non può che consolidare la sua posizione di forza nel mondo, si parla di Napoli in tutto il mondo e sono arrivate richieste di turisti anche per quest’opera ingegneristica”.

N’Albero ha segnato il record di albero più alto del mondo con i suoi 40 metri di altezza e una base di 900 metri quadrati. Una costruzione interamente realizzata in acciaio e ferro. Il luminoso albero di Natale, costruito da Italstage alla rotonda Diaz sul lungomare di Napoli, dotato di ascensore per permettere a tutti di visitare ogni piano, ospita tre terrazze panoramiche, ristorante, bar, attrazioni per i bambini e 15 stand dedicati a prodotti di ogni tipo per soddisfare tutte le esigenze dello shopping natalizio: Flor do’ Café, Decò, Scaturchio, Fontel, Grimaldi, Renault, Vodafone, Allianz, Brognuolo, Clendy, Franchetti, Nemea, Mocks Mondadori e Regina Gennaro.

E’ un momento bellissimo per Napoli. – ha dichiarato Pasquale Aumenta della società di allestimenti Italstage –C’è tanta gente che viene per visitare la città e N’Albero sarà il valore aggiunto in questo periodo natalizio. Non è disponibile neanche un posto letto in questo periodo in città, ci sono dei turisti che hanno dovuto pernottare a Salerno perché Napoli è piena. Queste sono soddisfazioni”.

L’albero di Natale di Napoli sarà inserito nel Guiness dei Primati non solo per la sua grandezza, per il numero delle luci, ben 1.300.000 led multicolore, 3.000 piante verdi come ornamento, ma soprattutto perché è il primo albero transitabile ovvero il primo albero che permette di essere visitato internamente. Un vero e proprio grattacielo a forma di albero di Natale. N’Albero è una vera rivoluzione.

All’interno di N’Albero nei prossimi giorni si susseguiranno interessanti eventi dal coro gospel, eventi eno-gastronomici come “Food & Wine” per permettere ai turisti di conoscere e assaporare le eccellenze del territorio partenopeo, eventi per i bambini come la nuvola di acqua e aria, il presepe, lezioni di yoga, contorsionisti e acrobati e molto altro. E a Capodanno resterà aperto tutta la notte per festeggiare insieme l’arrivo del nuovo anno.

La struttura è visitabile ogni giorno e sarà aperta dalle ore 10:00 alle 24:00 fino a marzo 2017.

Il biglietto di ingresso costa 8 euro, costo che ripagherà i costi comunali per la sua realizzazione.

Fonti: Voce di Napoli, NapoliToday.

Di seguito il video dell’inaugurazione: